Cittadella-Chievo, Venturato: “Segnali positivi, anche i nuovi si stanno integrando bene”

Cittadella-Chievo, Venturato: “Segnali positivi, anche i nuovi si stanno integrando bene”

Roberto Venturato ha ottenuto tutto ciò che voleva dal suo Cittadella. È riuscito a tenere testa al Chievo, squadra di categoria superiore, per buona parte dell’incontro, ed è persino passato due volte in vantaggio. Ci sono state buone trame di gioco, i calciatori si sono cercati nello stesso modo in cui hanno provato gli schemi impartiti dall’allenatore, che si dice soddisfatto del 2-2 finale: «Abbiamo fatto una buona partita. Direi che il Cittadella soprattutto nella prima mezz’ora di gioco mi è piaciuto, ha interpretato bene l’incontro».
Meno brillante la ripresa della formazione granata. «Era prevedibile, abbiamo giocato più a sprazzi, con minore continuità della prima parte. Ci sono stati poi diversi cambi che ovviamente hanno condizionato lo sviluppo della partita, ma in questo momento della preparazione è impensabile tenere in campo undici giocatori fino al novantesimo. Oltre che non avere la tenuta atletica, con i carichi di lavoro troppo alti rischi di incappare in qualche infortunio». Tutto liscio, anche sotto quest’aspetto. «In questa fase del ritiro è importante che non ci siano contrattempi più o meno gravi ai giocatori. Avere la rosa al completo sulla quale lavorare omogeneamente è fondamentale».
Le indicazioni migliori? «Stiamo assimilando una certa idea di gioco, anche i nuovi arrivati stanno imparando in fretta, sono segnali positivi. Un po’ di crescita rispetto all’amichevole di domenica c’è stata, abbiamo tenuto bene il campo contro il Chievo: c’è ancora tanto da fare, ma possiamo ritenerci soddisfatti».(da Il Gazzettino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy