Cittadella, Coralli verso l’addio: “Non ho più sentito nessuno, mi sto guardando intorno”

Cittadella, Coralli verso l’addio: “Non ho più sentito nessuno, mi sto guardando intorno”

A Claudio Coralli il contratto è scaduto il 30 giugno, ha atteso sino all’ultimo la chiamata del Cittadella per rinnovare ma le strade dell’attaccante e della società granata sono sempre più distanti: «La situazione è sempre la stessa, mi è stato detto di attendere, ma non si è fatto sentire più nessuno». A questo punto il bomber più prolifico della storia del “Citta” si sta guardando attorno per trovare una nuova sistemazione: «Non ci sono alternative, quando tutto tace è un brutto segno, devo pensare ad altre soluzioni». Le richieste per un bomber di razza come Coralli, non mancano: «Mi vogliono tutti, e nessuno. Ci sono richieste, valuterò quelle più concrete, e deciderò». I nomi delle «pretendenti» sono noti, in prima fila Lucchese e Livorno. Sarebbe un ritorno a casa, lui che è di Sesto Fiorentino: «Confermo le indiscrezioni che sono uscite. Le squadre più avanti sono quelle». Sulla panchina del Livorno, appena retrocesso dalla B, adesso siede Claudio Foscarini. L’ex allenatore del Cittadella conosce bene Coralli… «Ha parlato con il mio agente, vediamo cosa salterà fuori. Credo che in un paio di giorni si conoscerà il mio futuro». L’attaccante non ha particolari preferenze: «Non ci sono preclusioni sulle squadre, vorrei però restare al Nord. Il mio desiderio sarebbe quello di non allontanarmi troppo da Cittadella». Ecco che la soluzione-Bassano sarebbe l’ideale: «Certamente quella migliore per me, sarebbe perfetta». (da Il Gazzettino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy