Cittadella, Iori: “Dispiace aver interrotto la serie di vittorie. Pronti al riscatto già a Reggio Emilia”

Cittadella, Iori: “Dispiace aver interrotto la serie di vittorie. Pronti al riscatto già a Reggio Emilia”

Commenta per primo!

La sconfitta di lunedì con il Bassano ha interrotto la serie di undici vittorie consecutive in campionato dei granata, un record per la Lega Pro. Capitan Iori, intervistato dal Gazzettino, è però sicuro che si tratti di un caso e che la squadra sia pronta a rifarsi già da domenica a Reggio Emilia: «Dispiace avere interrotto questo filotto di risultati, ma ci può stare. Avevamo preparato la sfida in maniera diversa, l’esito però non è stato quello che volevamo. Abbiamo concesso quattro-cinque ripartenze che loro hanno saputo sfruttare al meglio, inoltre abbiamo commesso diversi errori di precisione e perso troppi palloni. Escludo comunque un calo di forma da parte nostra».

Non c’è tempo di recriminare il passato, il Cittadella deve ripartire subito, come ha già dimostrato di saper fare diverse volte in questo campionato: «Non credo ci sia bisogno di rimedi particolari. Analizzeremo gli errori commessi per non ripeterli e poter affrontare la prossima partita con la Reggiana puntando a un pronto riscatto. Non è il caso di fare drammi per una sconfitta, noi dobbiamo continuare con la serenità di sempre, facendo quello che abbiamo dimostrato di saper fare. Credo che a pochi sia successo di interrompere un filotto-record come questo. Mi era capitato di perdere una partita dopo quattro-cinque risultati utili consecutivi. È normale nel calcio, l’importante è mantenere gli equilibri giusti e restare se stessi».
Contro la Reggiana all’andata Iori segnò di testa la rete del raddoppio che consentì di portare a casa tre punti importanti contro una squadra che non era nel migliore momento di forma, un girone dopo molte cose sono cambiate ma gli emiliani restano pur sempre la miglior difesa del girone con appena 18 reti subite: «Adesso è un’altra partita. Troveremo una squadra che alla vigilia era data fra le favorite e che ora sta attraversando un buon momento. Non ha giocato male nell’ultima gara persa di misura a Pordenone, mentre in precedenza aveva colto due vittorie. Sarà una partita tosta contro un avversario che ha elementi validi e un’ottima difesa. Noi dobbiamo trasformare in rabbia tutta la delusione per l’ultima sconfitta. Il campionato non è finito e l’obiettivo non l’abbiamo ancora conquistato».

Il Cittadella è in corsa anche per la Coppa Italia Lega Pro: nella finale di ritorno giovedì prossimo con il Foggia al Tombolato servirà l’impresa, dopo il 4-1 rimediato in Puglia. Lunedì prossimo a Cittadella sarà di scena il Pordenone a chiudere un trittico di incontri decisivo per la stagione dei granata: «Questa settimana dobbiamo lavorare bene restando concentrati solo sulla partita di Reggio Emilia. Poi verranno gli altri impegni con la solita filosofia: una partita alla volta puntando sempre alla vittoria».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy