Cittadella, Iori parla da capitano: “Le aspettative sono alte, ma ricordiamoci sempre chi siamo”

Cittadella, Iori parla da capitano: “Le aspettative sono alte, ma ricordiamoci sempre chi siamo”

di Marco Lorenzin

Manuel Iori parla da capitano e ci tiene a lanciare un messaggio a tutto l’ambiente granata. E lo fa parlando a Il Mattino di Padova, in una lunga intervista di cui noi vi riportiamo le parti più importanti.

“Dovremo volare sulle ali dell’entusiasmo in questo momento, invece, noi per primi, ci portiamo dietro una certa pesantezza, soprattutto in casa. Penso capiti perchè vogliamo rimanere nelle posizioni alte di classifica e sappiamo che per fare ciò dobbiamo vincere anche le partite complicate. Evidentemente abbiamo dei limiti. Però credo vada fatto anche un altro tipo di ragionamento; quando fai bene per un lungo periodo, si creano delle aspettative alte. Aspettative che in questo momento non riusciamo a ripagare, almeno in casa, e questo genera malcontento. Ma se guardiamo alla classifica, siamo quarti e assieme a squadre che hanno speso molto più di noi. Per questo non mi sembra il caso di fare grossi drammi. Sappiamo anche però che per rimanere attaccati a questo treno dobbiamo migliorare, però dico anche di ricordarci sempre chi siamo, da dove veniamo e dove siamo al momento“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy