Cittadella, Liviero si presenta: “Mi ero svincolato dopo un infortunio, pronto a rimettermi in gioco”

Cittadella, Liviero si presenta: “Mi ero svincolato dopo un infortunio, pronto a rimettermi in gioco”

Commenta per primo!

«L’ho saputo di recente durante le vacanze di Natale. È stato il direttore generale Stefano Marchetti a contattarmi tramite Nereo Simioni, che mi conosceva». Sono le parole del nuovo acquisto del Cittadella Matteo Liviero, intervistato da Il Gazzettino – Non ci ho messo tanto a prendere la decisione in quanto l’ambiente del Cittadella mi è noto. Abito da queste parti per cui poter giocare vicino a casa è un ulteriore motivo che gratifica questa scelta». Così su alcuni nuovi compagni: «Con Camigliano giocavo assieme nello scorso campionato, siamo amici e ci conosciamo bene, anche Pasa e Lora li conoscevo già». Di recente il ventiquattrenne si era svincolato dalle vespe campane. Sui motivi di questa decisione racconta: «Mi ero infortunato (quest’estate l’operazione al ginocchio, ndr) e ho deciso di rescindere il contratto con la Juve Stabia per potermi curare senza dover affrettare i tempi. Sono contento di aver superato questo infortunio e per l’opportunità che mi è capitata. Ho sempre cercato di mantenere la condizione fisica, in questi ultimi mesi mi sono allenato con il Giorgione». Le sue condizioni, in particolare dal punto di vista agonistico, non possono dunque essere ottimali. Su quanto possa mancare per raggiungere il migliore rendimento, continua: «Non guardo a quanto mi manca per arrivare al top. Cerco ogni giorno di fare qualcosa per migliorarmi sempre di più. Ho iniziato giocando da esterno alto in fascia sinistra, poi sono passato a fare il terzino basso. La mia indole mi porta a spingere in fase offensiva, però in questi ultimi anni mi sono applicato particolarmente in quella difensiva».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy