Cittadella-Pordenone, Tedino: “All’andata ci hanno asfaltato, meritano la B”

Cittadella-Pordenone, Tedino: “All’andata ci hanno asfaltato, meritano la B”

Commenta per primo!

Bruno Tedino, alla guida del soprendente Pordenone, ha parlato così della sfida di lunedì sera al Tombolato contro il Cittadella: “Nel mondo del calcio succedono a volte fatti di un’illogicità incredibile, ma pensare a una nostra rimonta è davvero troppo – ci tiene subito a sottolineare il condottiero nero-verde, intervenuto ieri sera a Lunedì Granata – Dopo Pavia e Padova il Cittadella ha ammazzato il campionato, meritano il primo posto dopo un campionato ricco di intensità, qualità e dedizione. Hanno un gruppo competitivo che si è calato con mentalità in questa categoria. I punti di forza? E’ una squadra quella di Venturato che gioca aggressiva, fa del palleggio l’arma migliore, con giocatori che attaccano la profondità e sanno sacrificarsi. Non so che partita possa nascere lunedì sera, all’andata però ci hanno asfaltato”. Poi una battuta sul suo Pordenone, che ha raccolto consensi dappertutto quest’anno: “Il segreto? Sono stato messo la centro del progetto, le linee guida della società mi sono piaciute e ho accettato l’incarico con entusiasmo, ho lavorato con ragazzi da motivare, giovani, e io venivo proprio dai settori giovanili. La società ha competenza e portafoglio, il che non guasta, il merito è soprattuto di chi ha costriuto e dato un indirizzo, poi noi abbiamo fatto il resto. Il mio futuro? Giuro che non ho ancora ricevuto chiamate da altre squadre! Il grande salto per me è stato l’espisodio di gennaio: il presidente ha allungato di un anno il contratto (fino al 2018, ndr) a tutto lo staff”.

Riguarda la puntata di ieri di Lunedì Granata:

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy