Cittadella, Rizzo: “Ambiente familiare e professionale, mi ha colpito molto”

Cittadella, Rizzo: “Ambiente familiare e professionale, mi ha colpito molto”

di Redazione PadovaSport.TV

“In questi primi mesi a Cittadella ho trovato una bella realtà: colpisce come sia allo stesso tempo familiare e professionale”. Così Alberto Rizzo, 21 anni, in campo nel Memorial Santagiuliana contro il Vicenza, sul suo impatto con il mondo granata. Il terzino, intervistato da Il Mattino, spera adesso di scalare le gerarchie: “Qui è facile perchè quando il mister dice che in questa rosa siamo tutti importanti, noi ci crediamo. Personalmente ho legato con Panico, con cui condivido l’appartamento, ma in generale il gruppo è unito e tra noi giocatori non ci sono invidie”.
Intanto, dopo la domenica di riposo, il Cittadella torna in campo oggi al Tombolato nella settimana che si concluderà con la partita casalinga di sabato con il Cosenza. Dovrebbe tornare a disposizione anche Frare, dopo aver svolto la scorsa settimana le terapie per la fascite plantare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy