Cittadella senza bomber, ma in dieci hanno già segnato

Cittadella senza bomber, ma in dieci hanno già segnato

di Redazione PadovaSport.TV

Manca il bomber da venti reti a campionato? Non è detto che sia in assoluto un problema. Certo, poter contare sull’attaccante che la mette dentro con regolarità è utile, soprattutto in certe partite, quando la manovra è meno fluida o l’avversario si difende in trincea. Ma si può ovviare al problema-gol anche sfruttando una soluzione diversa: portare tanti uomini in porta. È quello che fa il Cittadella che, a pari merito con il Frosinone, incarna meglio di tutti la definizione di “cooperativa del gol” in Serie B. Il primato non è una novità per la squadra di Venturato, sin qui capace di mandare già 10 giocatori a bersaglio in 12 giornate, praticamente un’intera formazione, tranne il portiere. Per dire, lo 0-0 di La Spezia dello scorso turno è appena il terzo pareggio a reti bianche da quando Iori e soci sono tornati fra i cadetti, il primo in questa stagione. L’Empoli, che guarda tutti dall’alto nella graduatoria dei gol fatti (24, contro i 17 dei granata) ha fatto centro “solo” con 7 diversi elementi. Il Bari, che segue a ruota con 23 reti, ha “usato” 8 uomini.Certo, i toscani possono contare su Caputo (10), i pugliesi su Galano e Improta (7 ciascuno). Mentre il Citta un uomo da doppia cifra – e che comunque lavora tanto per aprire spazi ai compagni – ce l’ha, Gianluca Litteri, ma, come spiegava di recente lo stesso centravanti catanese: «Ho cambiato qualcosa nella preparazione e ancora non mi sento al top». Nell’attesa del suo ritorno a tutti gli effetti, così, ad affiancarlo in cima alla lista dei migliori marcatori granata provvedono Kouamé e… Salvi, un terzino, entrambi a quota 3. (Da Il Mattino)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy