Cittadella, Strizzolo: “E adesso possiamo alzare l’asticella”

Cittadella, Strizzolo: “E adesso possiamo alzare l’asticella”

“È andata bene su tutta la linea. Abbiamo preparato almeglio la gara. Nel primo tempo abbiamo faticato perché loro erano un po’ più chiusi, dopo il gol si sono allungati e noi siamostati bravi a chiudere il match, evitando di correre quei rischi che potevano esserci se fossimo rimasti sull’1-0”. Così Luca Strizzolo, intervistato da Il Mattino, tornato al gol contro il Latina. La sua marcatura è stata il frutto di un’azione palla a terra davvero pregevole. “L’azione è iniziata dalla difesa e ci sono stati più scambi prima del mio tocco. Ma qualcosa di simile è successo anche in occasione del 2-0, con l’appoggio di Vido, il lancio di Chiaretti, io che rigiro la palla a Vido, lui che la mette in mezzo per il brasiliano. Si è visto che tra noi c’è intesa. E quello che mi preme sottolineare è che Vido era entrato a gara in corso e si è fatto trovare pronto. Il mister ci ripete ogni giorno che siamo tutti importanti e a Latina lo abbiamo dimostrato”.
E domani sera si scende di nuovo in campo, a Salerno: “Altro test contro una squadra tosta – spiega Strizzolo – I campani sono reduci da quattro vittorie consecutive e subiscono pochi gol, soprattutto negli ultimi tempi. Per superarli dovremo esprimerci al meglio”.
Raggiunta quota 50, solitamente indicata come il livello-salvezza, non c’è il rischio di rilassarsi? “Non cambieremo atteggiamento – continua l’attaccante granata –  continueremo a pensare una gara alla volta, consapevoli dei nostri mezzi,masempre attenti, perché è un attimo essere scavalcati. Servirà la cattiveria di queste ultime giornate. Possiamo competere con tutti e lo abbiamo dimostrato. Non dobbiamo aver paura di nessuno. Ma dobbiamo anche tenere presente che, partita dopo partita, dobbiamo ogni volta alzare l’asticella”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy