Cittadella, tempo di scelte. Quante pedine in gioco: Marchetti, Gabrielli, Maran e Campedelli

Cittadella, tempo di scelte. Quante pedine in gioco: Marchetti, Gabrielli, Maran e Campedelli

Archiviata la stagione con un ottimo sesto posto in campionato e smaltita la delusione per l’immediata uscita dai play-off, in casa Cittadella è tempo di scelte. Scelte importanti, dal momento che in gioco c’è un pezzo di storia granata, ovvero il direttore generale Stefano Marchetti. Come noto, da tempo il presidente del Chievo Luca Campedelli ha messo gli occhi sull’uomo mercato del Citta, tanto che un accordo di massima sembra già stato raggiunto. 

Ma adesso, a bocce ferme, è arrivato il momento di tirare le somme. Decisivo potrebbe essere il destino di Rolando Maran (attuale allenatore del Chievo e grande amico di Marchetti) che sembra vicino al Sassuolo (prenderà il posto di Di Francesco, che potrebbe andare alla Roma?). Con Maran lontano dal Chievo, qualche spiraglio per una riconferma di Marchetti in granata c’è ancora. Anche se l’offerta di Campedelli (allettante, visto che concede praticamente carta bianca a Marchetti per la prossima stagione) è ovviamente valida anche in caso di separazione da Maran. E il Cittadella? Il presidente Gabrielli non si è mai nascosto: ha intenzione di provare fino all’ultimo a trattenere Marchetti al Cittadella, provando a ricostruire un gruppo in grado di lottare ancora per la serie A. Ma il patron granata sa bene che per il suo dg il treno serie A potrebbe anche non ripassare più. Il fine settimana forse porterà notizie certe: c’è in programma un incontro tra Marchetti e Gabrielli in cui il primo scioglierà le riserve sul suo futuro. In attesa anche di capire dove allenerà Maran il prossimo anno…

Leggi anche > Venturato: “Noi tra le squadre che hanno espresso il miglior calcio della B”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy