Cittadella-Venezia, Benedetti: “Squadra galvanizzata da Zenga, lotterà per l’alta classifica”

Cittadella-Venezia, Benedetti: “Squadra galvanizzata da Zenga, lotterà per l’alta classifica”

di Redazione PadovaSport.TV

Amedeo Benedetti, terzino del Cittadella, ha parlato, intervistato da Il Gazzettino, del prossimo derby: «Il Venezia era una buona squadra già nella passata stagione – spiega – quest’anno ha cambiato pochi giocatori e, dopo un inizio non proprio felice, si sta riprendendo un ruolo da alta classifica con l’arrivo di Walter Zenga che ha dato stimoli diversi all’intero ambiente». Per un difensore sono da tenere d’occhio in modo particolare gli attaccanti avversari. Chi fra Litteri, Di Mariano e Falzerano teme di più è presto detto: «Nello scorso campionato con il Venezia ho disputato la partita di andata e il finale di quella di ritorno. Nella mia corsia ho incontrato Falzerano, che è un forte giocatore offensivo, ma l’intero attacco del Venezia è formato da ottimi giocatori. Noi più che il singolo dobbiamo fare attenzione alla squadra cercando prima di tutto di esprimere le nostre caratteristiche». Falzerano è un attaccante di movimento, per il ventisettenne di Rovereto un avversario vale l’altro: «L’obiettivo è quello di vincere la partita facendo prevalere il nostro gioco. Oltre alla fase difensiva il mio compito è anche quello di spingere in avanti, per cui il mio avversario diretto dovrà seguirmi nella fase di non possesso». Sabato scorso allo stadio Euganeo il Cittadella è apparso meno brillante rispetto al solito con la squadra che si è spesso allungata. «Forse abbiamo sentito la pressione del derby e soprattutto nel secondo tempo ci siamo allungati troppo, ma questo è successo anche al Padova. Entrambi volevamo vincere per cui ci siamo sbilanciati, ogni azione avrebbe potuto concludersi con il gol. Noi però abbiamo perso spesso la palla subito dopo averla recuperata, per questo ci siamo allungati».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy