Cittadella, Venturato: “Siamo stati noi a permettere alla Salernitana di ribaltare il risultato”

Cittadella, Venturato: “Siamo stati noi a permettere alla Salernitana di ribaltare il risultato”

di Redazione PadovaSport.TV

Bello a metà il Cittadel­la. Per quarantacin­que minuti, infatti, la squadra veneta ha dato le­zioni di calcio alla Salerni­tana dominando e co­struendo con merito il momentaneo vantaggio con Moncini e Iori. Poi il black out che ha permesso agli av­versari di ribaltare il risulta­to. Si è così interrotta la se­rie positiva dei veneti, di nuovo k.o. due mesi dopo la sconfitta con il Benevento e dopo i quindici punti con­quistati nelle successive set­te partite. A punire il Citta­della è stato l’ex Djuric, per la prima volta in carriera a segno con una tripletta. «Siamo stati superficiali ha spiegato nel dopo partita l’alle­natore Roberto Venturato l’in­terpretazione del secondo tem­po non è stata certo all’altezza. Forse pensavamo di aver già vinto la partita dopo la prima frazione. A noi è mancato il colpo del k.o., cioè il terzo gol». Il momento cruciale della sfida è stato l’ingresso in campo di Rosina che ha permesso a Gre­gucci di cambiare modulo tat­tico alla Salernitana (3­-4­-1­-2). Così la difesa bunker della Se­rie B è andata in difficoltà. An­cora Venturato: «Rosina è un buon calciatore, ma siamo stati noi a permettere alla Salernita­na di giocare in un certo modo. Noi non riuscivamo più a gesti­re il possesso palla, a tenere l’avversario lontano dalla no­stra area ed abbiamo dato loro la possibilità di verticalizzare. Così siamo stati puniti». La sconfitta di Salerno frena ma non pregiu­dica la rincorsa playoff del Cit­tadella. «Abbiamo cinque par­tite da giocare e bisogna fare il massimo possibile – ha aggiun­to Venturato chi vincerà il campionato? Il Brescia ha di­mostrato di essere la squadra più continua, poi c’è il Lecce che non scherza. Fino all’ultimo minuto del torneo la rin­corsa playoff sarà incerta e po­trà accadere di tutto anche per­ché ci sono gli scontri diretti che saranno decisivi». Nel prossimo turno, infine, il Citta­della ospiterà la Cremonese, ma Venturato dovrà fare a me­no del difensore Adorni: era diffidato e l’ammonizione di Salerno gli costerà un turno di squalifica. (Da La Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy