Cittadella, Venturato striglia i suoi: “Ingenui nei gol subiti, un’occasione persa che non ci possiamo più permettere”

Cittadella, Venturato striglia i suoi: “Ingenui nei gol subiti, un’occasione persa che non ci possiamo più permettere”

Commenta per primo!

L’inaspettata sconfitta contro il Sudtirol ha lasciato qualche strascico in casa Cittadella che nonostante continui a guidare la graduatoria alla pari dell’Alessandria, ha la chiara sensazione di aver perso un’importante possibilità per allungare in vetta. Dopo il dg Marchetti anche il tecnico Venturato esprime al Gazzettino tutta la sua delusione per la sconfitta interna di sabato: “Dobbiamo essere onesti con noi stessi: per rimanere davanti il Cittadella deve essere più consapevole dei propri mezzi e della forza del nostro organico. Ogni vittoria che conquistiamo non arriva mai per caso, ma è frutto di un grande lavoro e la partita ne è la logica conseguenza”. La sosta ha sicuramente inciso sulla condizione dei giocatori sia a livello fisico che psicologico, ma l’allenatore granata non cerca scuse: “Non deve più succedere, adesso ogni gara è come una finale e per i giocatori giocarsi la serie B deve essere uno stimolo che permetta di canalizzare al meglio l’energia che ognuno ha dentro di sé. Dovevamo tornare in campo con un’altra mentalità dopo aver finito il primo tempo in vantaggio, tra l’altro sapendo di essere in quel momento a +4 sull’inseguitrice, invece siamo andati in difficoltà e non siamo nemmeno stati capaci di portare a casa un punto che ci avrebbe permesso di restare in testa da soli”. La più classica delle occasioni perse dunque, e ora Venturato sa che la squadra non può permettersi di compiere altri passi falsi: “Una squadra che punta a vincere il campionato non può farsi condizionare così da un gol subito, seppure a freddo in apertura di ripresa. Abbiamo commesso delle ingenuità a livello individuale ma dovevamo riprendere in mano la partita e continuare a giocare. Abbiamo delle qualità importanti che dovevamo saper evidenziare, in altre occasioni ci siamo riusciti, sabato no”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy