Cittadella, Vido è una bella sorpresa: “Venturato mi ha detto di giocare come so”

Cittadella, Vido è una bella sorpresa: “Venturato mi ha detto di giocare come so”

Luca Vido è stato tra i protagonisti del pareggio del Cittadella a Frosinone. È stato il suo ingresso a dare la scossa ai granata al “Matusa”, consentendo di raggiungere un pareggio preziosissimo in casa della capolista. “Prima della partita – racconta il giovane attaccante scuola Milan, intervistato da Il Mattino – Venturato mi ha detto di giocare sereno e di sfruttare le qualità che ho, mettendoci del mio. Forse per questo lunedì sera ho cercato il dribbling un po’ più spesso del solito. E per poco non ho realizzato il gol che ci avrebbe consentito di vincere. Sono arrivato in un momento della stagione in cui le cose non giravano bene, anche se il Cittadella ha comunque sempre prodotto un buon calcio. Settimana dopo settimana mi sto integrando, cercando di capire come si muovono i compagni. Giocare di più? Diciamo che adesso ci spero”. Sugli obiettivi: “Mancano tante partite, ma tutte contano. In spogliatoio parliamo dei playoff, ma siamo anche consapevoli che il primo obiettivo di una squadra salita dalla Lega Pro dev’essere la salvezza». Sui compagni: “In generale mi aspettavo una bella squadra, ma non così forte. Se devo fare un nome dico Varnier, perché ha molta personalità per un ragazzo così giovane”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy