Il presidente granata Gabrielli: “Pensiamo solo a noi stessi restando umili e concentrati. Aspetto la spinta dei nostri tifosi”

Il presidente granata Gabrielli: “Pensiamo solo a noi stessi restando umili e concentrati. Aspetto la spinta dei nostri tifosi”

Commenta per primo!

Manca ancora l’ultima salita, spesso la più difficile e impervia ma il Cittadella visto nelle ultime gare non ha paura di niente e nessuno. La vittoria al “Moccagatta” di lunedì scorso ha il sapore d’impresa e anche il presidente Andrea Gabrielli, in panchina contro i “grigi” può raccontare tutta la sua gioia al Gazzettino: “Ho vissuto la gara di Alessandria dalla panchina e ho provato i brividi nel vedere lo stadio pieno. Non sono stato impressionato dal pubblico soltanto io, ma credo tutti i nostri giocatori. Abbiamo vinto una gara fondamentale attraverso un’ottima prestazione e in un contesto bellissimo. Credo che il posticipo di lunedì possa essere annoverato tra le serate più gratificanti della storia granata, mi sono davvero emozionato”. Finchè la matematica non sancirà la promozione in casa granata si vola ancora basso come il patron continua a predicare: “Siamo nella fase finale del campionato e aldilà dei meriti della squadra, del suo allenatore e del nostro direttore, adesso sono i tifosi che devono darci la spinta decisiva per tagliare i traguardi che ci siamo prefissati. Ho visto larisposta di Alessandria al richiamo della società, noi siamo primi con merito, abbiamo compiuto grandi sforzi, la capolista deve avere uno stadio pieno. Tutti vogliamo vincere il campionato, l’impresa è possibile, ora mi appello al cittadellese e dintorni: dimostriamo con i fatti l’attaccamento a questi colori. I ragazzi hanno bisogno del sostegno e dell’entusiasmo della piazza per questo ultimo sforzo, se lo meritano”. Domani intanto arriva il Lumezzane, una squadra in forma che sogna di fare lo sgambetto alla capolista: “Dobbiamo pensare solo a noi stessi a restare umili e concentrarci su una partita per volta. Chi affronta la capolista vuole sempre fare bene e il Lumezzane ci ha messo in difficoltà anche all’andata. Abbiamo un buon vantaggio in campionato e non dimentichiamoci che siamo in finale di Coppa Italia, sarebbe bello ottenere questo doppio successo, per certi versi inaspettato, soprattutto con i giocatori che ci hanno portato fino in finale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy