Kouame cancella Jallow: il Citta si gode il baby talento africano

Kouame cancella Jallow: il Citta si gode il baby talento africano

C’è voluto davvero poco tempo per dimenticare Lamin Jallow, conteso fino all’ultimo tra Cittadella e Chievo per il ritorno in granata. Il dg Stefano Marchetti ha cambiato obiettivo ed è arrivato Christian Kouame. Ivoriano, nato nel dicembre ’97, ha già dato ampia prova delle sue potenzialità negli spezzoni di gara in cui è stato impiegato: in casa con il Novara (gol sfiorato) e a Trapani (assist per Litteri, dopo aver rubato in velocità la palla al portiere). “Ci ho creduto – spiega l’attaccante al Gazzettino – del resto mi dicono sempre di andare su ogni pallone e io cerco di farlo. Ho letto il movimento del portiere e l’ho anticipato, non mi è venuto in mente di calciare subito perchè ho visto Litteri libero. Andare in velocità mi appassiona più di tutto”. Al termine del match a Trapani, Marchetti ha voluto rimarcare in sala stampa l’ottimo ingresso in campo di Kouame: è un’altra sua intuizione. Kouame per adesso è tutto del Prato (che lo tiene ben stretto), in prestito con diritto di riscatto. Fu un ex difensore del club toscano, Akassou (anche lui della Costa d’Avorio), a segnalarlo al presidente della squadra, che dopo averlo visto all’opera lo mise subito sotto contratto (nel 2013). Ma, se dovesse continuare così, a fine campionato ci sarà bagarre per contenderselo. Ne siamo sicuri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy