Cittadella, Litteri si sblocca: ” Felice per il gol, ma quel rigore fasullo…”

Cittadella, Litteri si sblocca: ” Felice per il gol, ma quel rigore fasullo…”

Commenta per primo!

Gianluca Litteri si è finalmente sbloccato a Reggio Emilia dove contro i padroni di casa, già puniti all’andata, ha trovato il dodicesimo centro stagionale. Ora il bomber ex Latina, che non segnava dal derby dell’Euganeo, non ha intenzione di fermarsi e, come dichiara al Gazzettino, punta alla gara di lunedì sera con il Pordenone, anch’esso già colpito un girone fa: “Mi dispiace non avere vinto con la Reggiana. Abbiamo buttato via due punti per un rigore fasullo, mentre a noi non danno quelli sacrosanti. Ma non voglio soffermarmi su questi episodi, noi dobbiamo guardare avanti e fare il nostro compito. Sono felice per il gol, che dedico a mio suocero Claudio a cui l’avevo promesso, anche se potevo farne un altro in quella rovesciata dove è stato bravo il portiere avversario”.
Intanto la serie B continua ad essere lì ad un passo e i granata non vedono l’ora di chiudere i conti e festeggiare la promozione: “A quattro giornate dalla fine abbiamo il match-point con il Pordenone. Serve la vittoria senza fare calcoli ed è quello che noi abbiamo sempre cercato di fare, sia in casa che in trasferta. Ci prepariamo durante la settimana per puntare al successo, sia in campionato che in Coppa Italia”.
Sulla partita di Coppa prevista per domani sera con il Foggia dove non dovrebbe partire titolare Litteri conclude: “Partiamo con tre gol di svantaggio, sarà dura perchè il Foggia è una buona squadra e sta attraversando un ottimo momento. A noi serve l’impresa, ma abbiamo la volontà e i mezzi per farlo, indipendente da chi scenderà in campo. Le motivazioni da parte nostra ci sono, contiamo anche sull’appoggio di un numeroso pubblico. Non c’è niente di facile e nulla è impossibile, insieme si può vincere meglio”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy