Vigilia Cittadella-Entella, Venturato: “Non modificherò il nostro modo di giocare. Dobbiamo tornare a fare il calcio che conosciamo”

Vigilia Cittadella-Entella, Venturato: “Non modificherò il nostro modo di giocare. Dobbiamo tornare a fare il calcio che conosciamo”

Commenta per primo!

Di seguito le dichiarazioni di Roberto Venturato, alla vigilia dell’ultima partita del 2016 del Cittadella, domani al Tombolato contro l’Entella.

Venturato: “Schenetti? Si è allenato ieri, ci sarà. Kouame? Parlando con medici e fisioterapisti nell’ultima partita si è scelto di non rischiarlo, per domani è a posto. Momento negativo? Questa squadra continua a fare prestazioni, sia a livello di singoli che di collettivo, non riusciamo a dare continuità al nostro modo di fare calcio. La ricetta migliore è lavorare molto, non modificherò il sistema di gioco. Entella? Da anni cerca di stare nei quartieri alti della serie B, anche quest’anno sta facendo un campionato importante. Rilassati dopo il derby con il Verona? Non credo, piuttosto non abbiamo più giocato come sappiamo, ma c’è determinazione per tornare a essere quelli che siamo. Il girone di ritorno sarà molto difficile. La mancanza di Iori? Stiamo provando delle soluzioni, devo prendere una decisione. Caputo e Masucci? Sono svelti e attaccano la profondità, si completano bene per caratteristiche. Dobbiamo migliorare nella linea difensiva. Pascali? Ha qualità nell’interpretare la partita ma è fermo da tanto tempo, non è facile ritrovare il ritmo partita. Mercato? Prima di una gara importante come quella di domani meglio non pensarci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy