SALA STAMPA Cittadella-Bari, Venturato: “Contento della prestazione fatta, possiamo giocarci la Serie A”

SALA STAMPA Cittadella-Bari, Venturato: “Contento della prestazione fatta, possiamo giocarci la Serie A”

di Marco Lorenzin

Ecco le parole dei protagonisti dalla Sala Stampa dello Stadio Tombolato al termine della partita tra Cittadella e Bari, finita sul punteggio di 0-0.

Venturato: “In questo momento del campionato ogni partita è come una finale, e vincere oggi ci avrebbe dato, oltre che morale, anche una spinta in classifica. Oggi abbiamo fatto bene, con ottime trame di gioco ma ci è sempre mancato l’ultimo spunto. Abbiamo fatto molto bene nel primo tempo, calando all’inizio del secondo contro un Bari che è stato bravo a calare i ritmi di gioco. Sono comunque contento di questo pareggio, che da continuità ai nostri risultati. Noi siamo una squadra che cerca sempre di pressare gli avversari, ci sta che in questa categoria a volte gli altri sono più bravi e quindi bisogna anche sapersi adattare. Ci sono ancora cose su cui dobbiamo lavorare, ne siamo consapevoli. A undici partite dal termine del campionato avere questo tipo di classifica deve dare uno stimolo molto grande, ci possiamo giocare la Serie A. Bisogna pensare gara per gara, rimanendo consapevoli che dobbiamo migliorare e rimanere sempre al massimo dell’attenzione. Sicuramente con il Venezia non ci saranno Vido, Varnier e Kouame, dispiace un po’ non averli, ma abbiamo un gruppo che può sopperire a queste assenze e sono sicuro che i sostituiti si faranno trovare pronti. Purtroppo con i giocatori bravi c’è questa possibilità, di vederli convocati per le varie nazionali. Deve essere anche un vanto e un merito avere dei giocatori che sono in Nazionale”.

Grosso (all. Bari): “Guardo sempre il bicchiere mezzo pieno, abbiamo giocato su un campo difficile cercando di vincere. Abbiamo sofferto a tratti, ma potevamo anche segnare: per questo penso che il pareggio sia giusto. Veniamo da sei risultati utili consecutivi, ogni partita in questa categoria nasconde delle insidie. Ora dobbiamo recuperare in settimana in vista di un’altra partita difficile il prossimo week end”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy