SALA STAMPA Cittadella-Carpi, Venturato: “Abbiamo perso contro una squadra che non ha giocato a calcio”

SALA STAMPA Cittadella-Carpi, Venturato: “Abbiamo perso contro una squadra che non ha giocato a calcio”

di Marco Lorenzin

Ecco le parole dei protagonisti al termine di Cittadella-Carpi, che ha visto gli ospiti vincere per 1-0 grazie al gol di Verna al 13° del primo tempo.

Venturato:Credo che la decisione arbitrale di annullare il gol sia quantomeno discutibile. Abbiamo fatto una partita estremamente positiva, ci stava un rigore per noi, abbiamo attaccato tutto il primo tempo creando moltissimo, ma non siamo riusciti a fare gol. Mentre loro passando la metà campo due volte quasi vanno sul 2-0. Secondo tempo abbiamo dominato, abbiamo colpito una traversa e Colombi ha fatto degli interventi strepitosi. Abbiamo perso una partita contro una squadra che non ha giocato a calcio. Giocare bene come abbiamo fatto noi stasera, e poi perdere così non fa bene al calcio. Il Cittadella è una realtà che merita rispetto; dispiace che gli errori ci siano sempre a nostro sfavore. Penso sia quantomeno giusto dire che meritavamo almeno il pareggio. Il gol era stato dato, non mi risulta ci sia il Var in Serie B, e annullare un gol per le proteste degli avversari sia una cosa che non avevo mai visto in carriera. Chi ha giocato oggi ha fatto molto bene, meritano tutti un applauso; creare così tanto e non vincere però è una cosa su cui dobbiamo migliorare, dobbiamo capire che non possiamo sprecare così tante occasioni. Per l’impegno messo in campo meritavamo un risultato diverso, dobbiamo essere bravi ad assorbire l’amarezza e guardare avanti. Passiamo un Natale non col sorriso, ma dobbiamo rimandare sereni. Guardando la classifica ci mancano, per quanto espresso in campo, almeno una decina di punti; nel calcio però le cose vanno conquistate, questi punti non li abbiamo e questo deve servirci da lezione. Buttar via così tanti punti è un demerito importante in un campionato così lungo”.

Carbone (all. Carpi): “Si può dire che siamo stati cinici. Abbiamo fatto una partita di sacrificio e prettamente difensiva. Questa sofferenza e abnegazione difensiva ci ha portato a un risultato importante. C’è da dire che il risultato più giusto era un pareggio, bisogna fare i complimenti al Cittadella perché si vede che c’è un progetto dietro a questa società. Noi siamo una squadra che soffre bene, che si aiuta a vicenda. Oggi si può dire che, visto anche il periodo, abbiamo fatto un’impresa”.

Scaglia: “Nell’episodio del gol ero molto lontano, la mia era che fosse un gol regolare. Molto difficile da dire da così lontanto; il gol viene annullato a causa delle proteste degli avversari. Prendiamo questo risultato, una partita assurda, e guardiamo avanti. C’è sicuramente da lavorare e migliorare. Abbiamo concesso una sola occasione, anche particolare, e abbiamo perso la partita. Alla fine però parla il risultato, lo accettiamo. Abbiamo lottato fino alla fine, quindi da questo punto di vista la prestazione è ineccepibile. È andata così e dobbiamo guardare avanti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy