SALA STAMPA Cittadella-Frosinone, Venturato: “Fallita l’ennesima occasione per fare il salto di qualità”

SALA STAMPA Cittadella-Frosinone, Venturato: “Fallita l’ennesima occasione per fare il salto di qualità”

di Marco Lorenzin

Ecco le parole dei protagonisti dalla sala stampa dello Stadio Tombolato dopo la sconfitta del Cittadella contro il Frosinone.

Venturato: “Per l’ennesima volta abbiamo dimostrato di non riuscire a fare quel salto di qualità per cui stiamo lavorando tanto. Abbiamo fatto un primo tempo molto brutto, e una ripresa molto buona. Dispiace però concedere sempre occasioni e gol per errori nostri. Abbiamo cercato di lavorare per togliere questo nostro difetto, e evidentemente non ci siamo ancora riusciti. Perdere le partite così fa male. Dobbiamo quindi lavorare ancora più duramente e cercare di fare meglio da questo punto di vista. Creare le occasioni che abbiamo creato e non portare a casa punti fa male, nonostante avessimo un avversario come il Frosinone che si giocherà il primo posto fino alla fine. Dobbiamo essere consapevoli che se non miglioriamo in questi aspetti saremo penalizzati in un campionato difficile come quello della Serie B. Dopo tre minuti non si può prendere un gol come quello concesso a Ciano e non si può concedere un gol da rimessa laterale in superiorità numerica come nel secondo. Queste sono le cose su cui dobbiamo lavorare. Tutto questo porta a creare delle insicurezze alla squadra, e quando giochi contro certe squadre e certi giocatori queste cose non si possono concedere. In casa abbiamo sicuramente sbagliato troppo, concedendo occasioni che una squadra con queste capacità non dovrebbe concedere”.

Longo (all. Frosinone): “Questa è una vittoria molto importante per noi, contro un avversario di livello come lo è il Cittadella. Non è mai semplice venire a disputare una partita del genere qui, e devo fare quindi i complimenti ai ragazzi per come hanno interpretato la gara, lottando per 90 minuti su ogni pallone. Un momento di sofferenza, come abbiamo avuto nella seconda metà del secondo tempo, ci sta visto l’avversario che avevamo davanti. Siamo stati bravi noi a difenderci con ordine e a concedere veramente poco”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy