Vigilia Foggia-Cittadella, Venturato: “Vogliamo proseguire nel nostro momento positivo, ma non sarà facile”

Vigilia Foggia-Cittadella, Venturato: “Vogliamo proseguire nel nostro momento positivo, ma non sarà facile”

di Marco Lorenzin

Ecco le parole di Venturato alla vigilia di Foggia-Cittadella, partita valida per la 17^ giornata di Serie B e che si giocherà domani alle ore 15.00 “Pezzi non è convocato, non ha recuperato e quindi preferiamo farlo lavorare a parte per recuperarlo al 100%. Strizzolo non ha una lesione importante, ma sarà out per almeno una ventina di giorni. Abbiamo entusiasmo per gli ultimi risultati, ma dobbiamo canalizzare questa energia nella giusta direzione. Dobbiamo essere consci che andiamo a giocare in un campo molto caldo e difficile, e affrontiamo una squadra con dei valori importanti, al di là della classifica. Sarà una partita difficile, e dobbiamo essere pronti soprattutto a livello mentale. Dobbiamo andare in campo con grande attenzione, concentrazione e rispetto per l’avversario. Stroppa è un allenatore molto preparato e capace, e lo ha dimostrato lo scorso anno vincendo un campionato difficile in una piazza non semplice. Il campionato di Serie B è lunghissimo, quindi chi oggi è nelle zone basse magari a fine anno sarà davanti. Oltre alle qualità della squadra diventa importante anche l’aspetto mentale, non mollare nell’attenzione e nella capacità di pensare che le cose bisogna sempre conquistarle. In trasferta abbiamo avuto un ottimo andamento, e credo che riuscire a mantenere questo trend sia una cosa importante, ma non sarà per nulla facile. Dobbiamo innalzare la nostra capacità nel fare cose diverse ed essere consci che sarà una partita difficile, ma sapere anche che andremo a Foggia per provare a fare la nostra partita e a conquistare un risultato positivo. La squadra ha sempre dimostrato di avere le capacità per fare ottimi risultati, non sempre siamo riusciti ad ottenerli, cosa che invece ci è successa nelle ultime settimane. Il difficile arriva adesso, trovare la continuità per andare avanti, continuando a lavorare bene e con impegno. Non dobbiamo sentirci arrivati, ma cercare sempre la voglia di provarci ed essere concreti; dobbiamo essere consapevoli che anche il più piccolo errore può costare caro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy