Vigilia Ternana-Cittadella, Venturato: “Non dobbiamo pensare di aver già fatto tanto”

Vigilia Ternana-Cittadella, Venturato: “Non dobbiamo pensare di aver già fatto tanto”

di Marco Lorenzin

Queste le parole di Venturato alla vigilia di Ternana-Cittadella, partita che si giocherà domani a Terni con calcio d’inizio alle ore 15:00.

“Partiamo dai convocati: domani non c’è Iunco, che ha riportato una microfrattura da stress al ginocchio calciando in allenamento. Dovrà stare fermo purtroppo per un periodo piuttosto lungo. Inoltre non ho convocato Bartolomei e Salvi: entrambi stanno bene ma ho preferito lasciarli fuori, non avendo ancora superato i loro problemi fisici. Penso che potranno essere entrambi a disposizione per la partita di Parma. Il campionato ci sta dicendo che ogni gara va giocata con grande attenzione, e che bisogna avere un grande rispetto per tutti gli avversari. Ho letto in questi giorni di una Ternana che ha grande voglia e determinazione, e che vuole giocarsi un finale di campionato importante. Sono una squadra che ha giocatori di livello, mi sembrano un gruppo con delle caratteristiche importanti, che evidentemente ha delle problematiche che li ha portati in quella posizione di classifica. Ma, come detto, sono una squadra di qualità. Per questo noi dobbiamo essere molto concentrati, sapendo di affrontare una gara che è molto importante per tutte e due le squadre. Dobbiamo aver la capacità di crescere e maturare quelle che sono qualità che la squadra ha dimostrato di avere ma che non è riuscita ad esprimere con continuità. Loro sono una squadra che aggredisce molto gli avversari, giocando col baricentro alto: hanno bisogno di vincere le partite, e per questo noi dobbiamo essere bravi a mantenere la nostra identità e il nostro modo di stare in campo. Non voglio vedere una squadra che si accontenti, che penso di avere già fatto tanto. Dobbiamo essere una squadra determinata e vogliosa di fare qualcosa in più: la classifica che abbiamo deve essere uno stimolo, e non un cuscinetto che ci fa giocare le prossime partite con serenità. Nello sport, e soprattutto nel calcio, non bisogna mai accontentarsi, ma è importante essere bravi a ripartire ogni settimana. Sotto questo punto di vista penso che nei giocatori ci sia una forte determinazione, ma voglio rimarcarlo anche per l’ambiente. Questo è un aspetto importante, nel processo di maturazione del gruppo: vedere questa classifica come stimolo. Sappiamo che a Terni sarà una partita durissima, con un avversario che farà di tutto per vincere. Un test importante e difficile, che dovremo affrontare con grande determinazione“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy