Pavin: “Con i Gabrielli futuro assicurato per il Cittadella”

Pavin: “Con i Gabrielli futuro assicurato per il Cittadella”

«Sto invecchiando, ma sono certo che non vedrò mai la caduta del Cittadella dal grande palcoscenico del calcio nazionale. Finchè alle spalle ci sarà una famiglia come quella dei Gabrielli, il futuro del Citta sarà sempre roseo». È la convinzione del vicepresidente granata Giancarlo Pavin, che dopo aver festeggiato venerdì sera a Lanciano l’ennesima salvezza dei granata in serie B fa sgorgare dal di dentro tutta la sua gioia. «Siamo l’unica squadra veneta rimasta in cadetteria e lo slogan coniato dal presidente per i festeggiamenti dei 40 anni dalla fondazione, che dice “Il cuore del Veneto nel calcio”, non poteva essere più azzeccato. A Lanciano, per come si era messa ad un certo punto della stagione, abbiamo centrato il traguardo più importante degli ultimi anni». Pavin non ha mai perso la fiducia, nemmeno quando Coralli & C. erano lontani dai playout. «Abbiamo sempre fatto le scelte giuste, sapendo che tutti assieme avremmo potuto superare le difficoltà. Foscarini ha dimostrato di esserci sempre nei momenti di difficoltà con la sua grande esperienza. Marchetti, invece, ha ancora una volta operato al meglio sul “mercato”, soprattutto a gennaio, quando ha portato giocatori importanti, che ci hanno fatto raggiungere la salvezza». Ora inizia la telenovela sulla loro permanenza. «Auguro loro di approdare in serie A, ma dentro di me spero che possano restare in eterno qui». Il futuro del Citta è comunque roseo. «Abbiamo una base di giocatori da cui ripartire per cercare l’anno prossimo di fare magari qualcosa in più. Qualche ragazzo potrebbe partire ma, dovesse rimanere, Marchetti saprà scovare altri talenti e costruire con Foscarini un gruppo che, ne sono certo, ci potrà dare nella prossima stagione nuove soddisfazioni».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy