Perna last minute: il Citta ferma la capolista

Perna last minute: il Citta ferma la capolista

Commenta per primo!

Novara-Cittadella 2-2

Marcatori: pt 11’ Motta su rig.; st 27’ Di Roberto, 30’ Parola, 49’ Perna

NOVARA: Ujkani, Morganella, Centurioni, Ludi, Gemiti, Marianini, Porcari, Rigoni( 30’ Pinardi), Motta, Rubino( st 25’ Gonzales), Scavone( st 12’ Parola). A disp. Fontana, Lisuzzo, Gheller, Shala, Pinardi.All. Tesser

CITTADELLA: Villanova, Nocentini( st 41’ Job), Gasparetto, Gorini, Marchesan, Dalla Bona, Musso( st 23’ Di Roberto), Volpe , Bellazzini, Piovaccari, Nassi( st 23’ Perna). A disp. Pierobon, Teoldi, Zanvettori, De Gasperi. All. Foscarini

Arbitro: Nasca di Bari, ass. Masotti e Costanzo; IV° uff. Pairetto

Note: giornata nuvolosa e fredda, terreno in perfette condizioni, spettatori 4500 circa. Ammoniti Centurioni, Gemiti, Morganella e Porcari del Novara, Gorini e Dalla Bona del Cittadella; angoli 6 a 3 ( pt. 4 a 2 ) per il Novara. Recuperi pt 2’, st 4‘

Il Novara parte con il piede sull’acceleratore ella seconda iniziativa ottiene un rigore al 10’ per un intervento di Marchesan, o forse una spinta di Volpe, su Rubino e Motta trasforma dal dischetto. Al 18’ il Cittadella prova a reagire su contropiede condotto da Bellazzini con un passaggio leggermente lungo sul movimento di Piovaccari, anticipato da Ujkani, e sul proseguio dell’azione Marchesan spara alto di sinistro. Ancora i granata provano a sfondare sulla sinistra al 24’ con Piovaccari che vince un contrasto al limite dell’area e con il sinistro va alla conclusione, smorzata da Centurioni, che viene parata dal portiere locale; lo stesso attaccante, questa volta da destra, al 28’ impegna la difesa che sul suo tiro manda in angolo. Al 35’ Piovaccari guadagna una punizione sul vertice sinistro: Dalla Bona calcia forte in porta e la respinta a pugni di Ujkani per poco non provoca la deviazione vincente di Nassi che termina alta. Al 41’ Volpe serve un pallone a Piovaccari che, sul filo del fuori gioco, va via in velocità ma poi tira alto da buona posizione. Il Novara fatica contenere i granata che ottengono subito un calcio d’angolo, senza esito, e poi la squadra di Tesser ne batte due di seguito con il secondo spedito fuori di testa da Rubino. Nella ripresa parte bene il Cittadella che, dopo il colpo di testa di Rubino con motta che non riesce a girare in rete al 2’, trova una buona azione al 5’ con Bellazzini che va via in slalom sulla destra saltando un paio di difensori e il suo forte cross è deviato dal portiere e poi Nassi in rovesciata non trova la porta. Al 18’ sembra rigore per il Novara quando Motta entra in area da destra e termina a terra affrontato da un difensore ma l’arbitro fa segno di proseguire; sul capovolgimento Bellazzini dalla lunga pretende un po’ troppo e il tiro termina a lato. Il ‘Citta’ insiste e Foscarini pesca dalla panchina Perna e Di Roberto e proprio quest’ultimo, dopo due minuti dal suo ingresso, segna un gol da cineteca: prende palla sul vertice dell’area e dopo due dribbling all’interno di essa spara un sinistro tagliato che sbatte sotto la traversa e termina in rete. Purtroppo la gioia dura poco perché al 30’, su un cross del nuovo entrato Pinardi, la ribattuta della difesa viene raccolta da parola che, in mezza rovesciata al volo, manda di destro nell’angolino basso dove Villanova non può arrivare. Il Novara ritrova fiducia e al 37’ il colpo di testa di Motta termina fuori di poco. Nei minuti che restano i granata tentano il tutto per tutto e l’occasionissima arriva al 45’ con il cross di Job da destra sul quale Di Roberto non arriva coordinato e calcia alto. Con il cuore e la volontà, oltre che con la tecnica, arriva il pareggio: Piovaccari insiste sulla sinistra entra in area e crossa sottoporta con Perna che devia in rete da pochi passi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy