PIEROBON: “ADESSO E’ IL CUORE CHE PUO’ FARE LA DIFFERENZA”

PIEROBON: “ADESSO E’ IL CUORE CHE PUO’ FARE LA DIFFERENZA”

«Adesso è il cuore che può fare la differenza». Andrea Pierobon, dall’alto della sua esperienza, chiama a rapporto il Cittadella, che nelle ultime tre giornate di campionato si giocherà un’intera stagione: «Il campionato di B è lungo e logorante, arrivi alla fine che sei stanco di mente e di gambe, quindi ognuno deve fare leva sulle motivazioni che si porta dentro. I play off sono un treno che passa pochissime volte, e noi non vogliamo perderlo». Il messaggio è chiaro, e il portierone granata è fiducioso: «Il nostro obiettivo era la salvezza, e vanno riconosciuti i meriti a questo Cittadella che ha centrato il traguardo con facilità e con tante giornate di anticipo rispetto allo scorso scorso. Raggiunta la salvezza, ci siamo trovati in corsa per qualcosa che nemmeno si immaginava a inizio stagione. Siamo in piena lotta per un obiettivo davvero prestigioso, e dico che possiamo farcela, a patto che tutti ci crediamo».

Sembrava cosa fatta appena due settimane fa, poi il doppio passo falso ha riportato dubbi e incertezze: «È normale, per questo serve tranquillità in questo momento. La squadra deve compattarsi, è meno brillante di qualche tempo fa, quindi deve attingere le forze dal cuore, e il cuore granata è immenso, riesce sempre a spuntarla nei momenti difficili». Ancona potrebbe rivelarsi una tappa decisiva: «Ci siamo preparati bene, ho visto un Cittadella concentrato e carico in questi giorni, anche se pure nelle due settimane precedenti non avevo intravisto segnali particolari che potessero farmi temere due sconfitte consecutiva. Un successo ad Ancona gioverebbe alla classifica, e riporterebbe entusiasmo nello spogliatoio». Pierobon non fa pronostici: «Il calcio non è una scienza esatta, tutto può succedere».

Foscarini al termine della rifinitura di ieri pomeriggio ha convocato 19 giocatori, chiamando anche Nicola Vaccari della Primavera. Indisponibili Pesoli, De Gasperi, Battaglia e Teoldi, oltre ovviamente all’infortunato Iunco. Foscarini però recupera Dalla Bona e Oliveira, al rientro dalla squalifica. Ancona-Cittadella sarà diretta da Ciampi di Roma.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy