Ripescaggi, l’Entella si accoda al Cittadella. Gozzi: “Hanno ragione a chiedere di cambiare i criteri”

Ripescaggi, l’Entella si accoda al Cittadella. Gozzi: “Hanno ragione a chiedere di cambiare i criteri”

Dopo che nei giorni scorsi sono stati emanati i criteri per i ripescaggi, il presidente dell’Entella Antonio Gozzi si è accodato al Cittadella, condividendo la “battaglia” della società granata per modificare le regole: “Nei parametri della Federcalcio, secondo noi ne manca uno fondamentale. Sottoscrivo in toto la linea del Cittadella quando pone come condizione necessaria la buona amministrazione finanziaria – ha aggiunto -. Chi paga regolarmente e ha i bilanci a posto non può essere penalizzato per far posto a chi, magari, ha più pubblico perché ha un bacino d’utenza più vasto. Trovo assurdo che chi è stato penalizzato per irregolarità amministrative conclamate, qualche mese dopo possa essere in lizza per riprendersi la categoria perduta. Il contributo a fondo perso? Se la scelta nasce per testare la solidità economica dei club posso anche starci, ma che la buona amministrazione non venga considerata non va bene”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy