Sala stampa Cittadella-Bari, Foscarini: “Giochiamo queste tre partite e poi faremo delle valutazioni”. Gabrielli: “L’allenatore non si discute”

Sala stampa Cittadella-Bari, Foscarini: “Giochiamo queste tre partite e poi faremo delle valutazioni”. Gabrielli: “L’allenatore non si discute”

Commenta per primo!

Le dichiarazioni dalla sala stampa del Tombolato al termine di Cittadella- Bari:

Foscarini (all. Cittadella): Dispiace veramente, la punizione del risultato è pesante, esagerata. Nella seconda parte della gara meritavamo di più, serviva magari un episodio favorevole. Abbiamo punto poco, siamo stati poco incisivi, bisognava pungere di più. Sinceramente conosco i miei attaccanti e ho fiducia in loro, ho fiducia nelle loro potenzialità. Come farò a spronarli? Come ho sempre fatto, non ho Maradona in avanti ma so che possono fare di più. Il calendario non ci aiuta, abbiamo un finale di girone difficile ma dobbiamo rimanere agganciati. Prestazioni dei singoli? Esaltavamo Coralli o Sgrigna fino a qualche settimana fa, e adesso li mettiamo in discussione? Non vanno giudicati solo su oggi. Siamo ultimi dopo 18 partite? Pensiamo a queste tre partite che mancano e poi faremo delle valutazioni.

Nicola (all. Bari): La posta in palio era importante non solo per i tre punti. I ragazzi hanno interpretato bene la partita, abbiamo cambiato qualcosa proprio in vista della duttilità tattica del Cittadella. Volevo contrappormi bene sulle fasce con parità numerica. Mentalità diversa rispetto al Cittadella? Le partite si possono vincere al 92′, la maggior parte delle partite sono così. Oggi abbiamo pure mantenuta inviolata la porta è mostrata una certa compattezza.

Andrea Gabrielli (pres. Cittadella): Quest’anno va così, non veniamo mai premiati quando magari giochiamo bene, come in certi momenti è successo oggi. Valutazioni su Foscarini? Non lo mettiamo assolutamente in discussione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy