Sala stampa Cittadella-Spezia, Foscarini: “Il rigore è stato devastante per noi. Ancora però niente è compromesso”

Sala stampa Cittadella-Spezia, Foscarini: “Il rigore è stato devastante per noi. Ancora però niente è compromesso”

A breve le dichiarazioni dalla sala stampa del Tombolato, al termine di Cittadella-Spezia.

Bjelica: Nel primo tempo abbiamo creato molti pericoli, specie sulla sinistra. Abbiamo usato il 4-3-3 per dare maggiore stabilità alla squadra, a sinistra Migliore ha dato molto appoggio a Situm, gli esterni sono stati fondamentali. La squadra sta mostrando una grande forma fisica, abbiamo vinto meritatamente. Cosa cambia ora? Solo che abbiamo tre punti e ancora più fiducia…

Foscarini: Sapevamo che lo Spezia è una squadra che sta bene fisicamente è mentalmente, il rigore forse è stato devastante per noi, lì la partita è cambiata. Con queste squadre di alta classifica bisognerebbe fare intelligenti tatticamente. La situazione è molto complicata. Pecorini? Direi che Situm ha fatto soffrire un po’ tutti fin qui. Noi sulle fasce non abbiamo mai vinto i duelli. L’attacco non segna? Guardate anche le prestazioni dei portieri avversari contro di noi… Ancora però niente è compromesso.

Marchetti: Crediamoci, ci sono ancora quattro partite. Certo la situazione non è semplice. I giocatori sono un po’ contratti, c’è tensione. Poi il rigore mi è sembrato generoso… Ci hanno messo in difficoltà, loro sono forti e stanno passando un ottimo momento, poi capita che Coralli è sfortunato, o che il tiro di Sgrigna va alto di poco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy