Sala stampa Modena-Cittadella, le dichiarazioni del post-partita

Sala stampa Modena-Cittadella, le dichiarazioni del post-partita

Mister Foscarini è scuro in volto, la prestazione della sua squadra l’ha molto amareggiato: “Avevamo preparato tutto in un altro modo, volevamo dimostrare che valiamo e dare continuità ai nostri risultati: abbiamo subito il loro gioco mentre volevamo essere noi ad imporci, sembravamo ancora in vacanza. Il Modena ha fatto bene e noi molto male. Ringrazio i tifosi che ci hanno seguito in massa, – due sono i pullman partiti per la trasferta emiliana – oggi li abbiamo delusi. Ora arriva il Pescara di Zeman, ma se devo ammetterlo, sono felice di doverlo affrontare perchè i match importanti ci danno sempre motivazioni maggiori.”

Francesco Scardina, uno tra i pochi che sfiorano la sufficienza: “Giornata nera, abbiamo sbagliato tutti e 14 dall’inizio alla fine. Chiudiamo questo capitolo e pensiamo al Pescara. Sapevamo che sarebbe stato difficile perchè il Modena ha appena cambiato allenatore, ma così è troppo. Siamo delusi di noi stessi.”

Con il suo ritorno sulla panchina del Modena, gli emiliani hanno cambiato faccia. Parla Mister Bergodi: “Credo sia stata la migliore prestazione che ho visto della squadra in tutto il mio mandato, temevamo il Cittadella, il mio collega Foscarini sta facendo benissimo. Dovevamo coprirci bene dalle ripartenze granata, e ci siamo riusciti. Il pubblico ci è stato vicino finalmente, il Braglia ci deve essere amico perchè qui dovremo fare i punti che ci porteranno alla salvezza. Il Padova martedì? E’ una bella squadra.”

Infine la parola va all’ex di turno, nonchè protagonista indiscusso dell’incontro, Matteo Ardemagni: “Dovevamo dare una svolta al nostro campionato e fortunatamente oggi è arrivata. La nostra gente deve capire di cosa siamo capaci. Nell’esultanza ho cercato di essere il più moderato possibile, faccio un grosso in bocca al lupo a Mister Foscarini e ai suoi ragazzi, ho un ricordo bellissimo di Cittadella. Martedì arriva un’altra mia ex squadra, il Padova, dove ho passato sei mesi importanti. Se ci sarà l’occasione il regalino lo farò anche al Padova!”

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy