Sala stampa Vicenza-Cittadella, Foscarini: “Mi aspetto un atteggiamento più responsabile da qualcuno”

Sala stampa Vicenza-Cittadella, Foscarini: “Mi aspetto un atteggiamento più responsabile da qualcuno”

Commenta per primo!

Queste la parole di mister Foscarini al termine del soffertissimo pareggio ottenuto oggi al Vicenza: “Sono contento della prestazione della squadra – spiega – abbiamo condotto il gioco per tanti minuti. Credo che non abbiamo fatto giocare tanto Di Gennaro, che era il giocatore attorno al quale loro impostano la manovra. La classifica? A volte mi chiedo come mai siamo in questa posizione. Oggi potevamo vincere, purtroppo poi la partita si è messa in un certo modo. Forse i giovani in una situazione come questa vanno un po’ in ansia. Continuiamo a lavorare, sono convinto che usciremo da questo momento. Le espulsioni? Andiamo a Brescia con gli uomini contati, ma direi che non è una novità. Però da alcuni giocatori mi aspetto un comportamento più responsabile, anche perché le ingenuità si pagano care”.

Rigoni: “Primo tempo in cui abbiamo dominato, poi siamo calati anche perché qualcun altro c’ha messo del suo. Oggi è andata così e dispiace perché potevamo portare a casa di più. Sul piano del gioco ho visto un buon Cittadella che ha risposto positivamente dopo le ultime uscite”.

Marino (all. Vicenza): “Il Cittadella è partito meglio e ha avuto la possibilità di chiudere la partita. Non ci aspettavamo che sarebbero partiti così, sono stati bravi a bloccare la nostra fonte del gioco. Penso sia il risultato giusto, nonostante l’assalto finale e l’aver chiuso con l’uomo in meno non meritavano la sconfitta. Giornata difficile per diversi uomini ma ci può stare, questa squadra ha ampi margini di miglioramento. Sono contento del pareggio perché dà continuità al nostro percorso. Di Gennaro e Moretti squalificati per Varese? Speravo non capitasse in contemporanea, ho altri giocatori e ci lavorerò in settimana”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy