Un gol di Bonaventura castiga il Cittadella

Un gol di Bonaventura castiga il Cittadella

Commenta per primo!

CITTADELLA – ATALANTA 0-1

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Bellini, Capelli, Troest, Peluso; Padoin, Barreto, Carmona (26’ st Basha), Pettinari (14’ st Bonaventura); Tiribocchi (38’ st Ceravolo), Ruopolo.

A disposizione: Frezzolini, Manfredini, Raimondi, Ferreira Pinto.

Allenatore: Colantuono.

CITTADELLA (4-3-2-1): Villanova; Manucci, Gasparetto, Gorini, Marchesan; D. Dalla Bona, Carteri, Volpe (35’ st Di Roberto); Piovaccari, Bellazzini; Perna (26’ st De Gasperi).

A disposizione: Villanova, Teoldi, Semenzato, Carra, Job.

Allenatore: Foscarini.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata. (Assistenti: Conca di Roma e Meli di Parma; quarto uomo: Sguizzato di Verona.)

Marcatori: 28’ st Bonaventura (A)

Ammoniti: Carmona (A, 23’ st), Gorini (C, 41’ st) per gioco falloso, Ceravolo (A, 45’+2’ st) per comportamento antiregolamentare.

Note: Calci d’angolo 11-5 per il Cittadella. Recupero 0’ pt, 4’ st.

 

Massimo risultato con il minimo sforzo per l’Atalanta, che porta a casa tre punti da Cittadella facendo gol al primo tiro in porta della partita. Numerose e pesanti assenze fra i padroni di casa: Foscarini deve rinunciare a cinque titolari e schiera una formazione quasi obbligata, Colantuono invece preferisce Pettinari (ex del Cittadella) a Bonaventura, e Troest a Manfredini. Scongiurato il pericolo-neve (il terreno del “Tombolato” è perfettamente agevole) il primo sussulto della gara è del Cittadella, al 14’: punizione di Dalla Bona, Consigli non trattiene, spazza la difesa. La risposta dell’Atalanta è affidata a Tiribocchi, che al momento del tiro a botta sicura è anticipato da Carteri. Proteste del Cittadella al 27’, quando dagli sviluppi di un angolo Manucci è strattonato in area da Padoin: l’arbitro non interviene. In avvio di ripresa Colantuono inserisce Bonaventura per Pettinari, ma a rendersi pericoloso è ancora il Cittadella, con Bellazzini, che in tre circostanze non inquadra la porta. A fare centro è invece l’Atalanta, al 29’ al primo tiro in porta della partita: da calcio d’angolo Troest di testa allunga per Capelli che sempre di testa colpisce la traversa, il pallone finisce proprio sui piedi di Bonaventura che infila da due passi.

Il Cittadella però ha di che lamentarsi, visto che marco Guida di Torre Annunziata ha negato ai granata un rigore che a tutti è parso nettissimo. Nel primo tempo Padoin entra su Manucci in piena area di rigore: il tiro dal dischetto appare subito a tutti inevitabile. Invece il direttore di gara clamorosamente non vede.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy