Venturato e la coppa: “Oggi a Teramo sarà  gara vera”

Venturato e la coppa: “Oggi a Teramo sarà  gara vera”

 Il Cittadella torna in campo per il secondo turno di Tim Cup, e stasera, alle 19, non sarà certo una passeggiata la sfida al Teramo, neopromosso in Serie B, nel catino del Bonolis. C’è pure da dire che la regolarità della coppa rischia di andare a farsi benedire, visto che la squadra abruzzese mercoledì andrà a processo, accusata di responsabilità diretta nel presunto illecito del match col Savona e che, tra dieci giorni, questa squadra potrebbe pure non esistere più. Ma dopo le polemiche seguite ai 15 gol rifilati ai ragazzini del Potenza, meglio mettere alle spalle ogni punto interrogativo: per chi la spunterà stasera in palio c’è un viaggio a Bergamo, sabato prossimo contro l’Atalanta.

«Affrontiamo una buonissima squadra», ammette mister Roberto Venturato. «Ci aspetta una partita molto difficile, da disputare con umiltà e determinazione: sarà gara vera. Dubito che il calcioscommesse possa avere ripercussioni sulle loro prestazioni, giocheranno per passare il turno. Davanti a noi troveremo giocatori con grandissime capacità e un allenatore che ha confermato di essere uno dei più bravi della categoria». Il Cittadella come sta? «Stiamo lavorando per ottenere una condizione fisica ottimale e per imparare alcune nuove cose dal punto di vista tattico. Teniamo alla Coppa Italia e questa partita ci aiuterà a capire come stiamo e a che punto siamo».

In ritiro aveva testato spesso il 4-4-2, passando al trequartista con il Potenza. «Penso che stasera l’undici di partenza sarà simile a quello della settimana scorsa. In questo momento, senza Yallow e Schenetti, abbiamo un solo esterno di ruolo, ed è per questo che stiamo lavorando con un trequartista dietro le due punte, non avrebbe senso sacrificare un mediano facendogli fare l’esterno». Rispetto a domenica scorsa, però, non ci sarà Lora. «Ha un’infiammazione al ginocchio, e abbiamo deciso di preservarlo lasciandolo a riposo un paio di giorni per evitare rischi inutili. Schenetti è invece in linea col programma di recupero, per l’inizio del campionato io penso che sarà pronto».

In attacco confermata la coppia di domenica scorsa? «Sì, Coralli e Bizzotto dovrebbero partire dal primo minuto. Ciccio lo conosco bene, visto che l’ho avuto in passato per due anni. Giulio ha grandi qualità e può fare tanta strada: sono curioso di vedere come se la caverà in una partita difficile come questa, contro un avversario di categoria superiore».

Dall’altra parte, però, lo spauracchio è l’ex: Alfredo Donnarumma. «Un giocatore molto bravo, lo è sempre stato e l’anno scorso l’ha dimostrato in maniera eccezionale. Credo che abbia tutti i mezzi per ripetersi, dovremo tenerlo sotto stretta osservazione”. Probabile formazione del Cittadella (4-4-2): Alfonso; Salvi, Pellizzer, Pascali, Benedetti; Bobb, Iori, Paolucci; Minesso; Coralli, Bizzotto. (fra.co.)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy