Altovicentino al Boscherai, Salvadori: “Forza Union”

Altovicentino al Boscherai, Salvadori: “Forza Union”

Commenta per primo!

Domani l’avversario principale del Padova, l’Altovicentino, sarà impegnato nell’ostica trasferta contro l’Union Ripa, allo stadio “Boscherai”, il fortino neroverde. «L’Union uscirà dal periodo difficile – ne è sicuro Michael Salvadori, passato al Padova nel mercato invernale ma ancora molto legato alla sua ex squadra, intervistato dal Corriere Alpi – la seguo ogni domenica e sento subito dopo aver finito la partita cosa ha fatto. È un momento così, ma si riprenderà, mi auguro già con l’Altovicentino. Spero che faccia un bel regalino a me e al Padova (che beneficerebbe di un passo falso dell’inseguitrice)». Sulla recente crisi di risultati dell’Union: “Può capitare un periodo no durante la stagione, ma il carattere è la caratteristica dell’Union e grazie a quello si riprenderà, riuscendo a tirarsi fuori da questo momento – dice Salvadori, che subito dopo il passaggio ai Biancoscudati aveva incrociato proprio il Ripa Fenadora e in quell’occasione aveva visto “la solita squadra tosta, che non molla mai”. Così invece Salvadori sulla sua ex squadra: “Sono ancora in contatto con i vecchi compagni, li sento spesso e ogni tanto vado a anche trovarli il lunedì quando sono libero e loro hanno allenamento – racconta il terzino ora in forza al Padova. Un’avventura cominciata bene: “Ho giocato le ultime quattro partite e sono contento. Quello che mi ha impressionato di più è la mentalità da squadra professionistica. Non devi neanche portarti la roba perché c’è qualcuno che lo fa per te. Poi il pubblico e lo stadio sono una cosa unica”.

Infine una curiosità: l’Altovicentino è l’unica squadra che in due anni non ha mai giocato al Boscherai, perché l’anno scorso si è giocato a Borgo Valsugana. Il fattore campo potrebbe incidere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy