Ascoli-Padova, le pagelle

Ascoli-Padova, le pagelle

Commenta per primo!

CANO 6 – Assolutamente incolpevole sul gol, per il resto pochi interventi e tutti di ordinaria amministrazione. L’Ascoli vince in pratica con un unico tiro in porta.

CRESPO 6 – Quando il punteggio è fissato sullo 0-0, inventa qualche pregevole azione in marcatura e sulla fascia. Con il passare dei minuti, prevale però l’aspetto-incubo dell’ennesima sconfitta in trasferta.

PORTIN 6.5 – Con nordica freddezza, il centrale finlandese si inserisce egregiamente nel contesto del gioco biancoscudato. Ottimo colpitore di testa, l’ex dell’Ascoli può rappresentare il primo tassello di rinforzo della difesa.

LEGATI 6.5 – Si vede respingere dal palo interno un imperioso colpo di testa che avrebbe potuto cambiare volto alla partita.

RENZETTI 5.5 – Non riesce a ripetere alcune prestazioni della passata stagione, quando effettuava lunghe fughe sulla fascia arrivando al cross. Un giocatore un po’ bloccato.

GALLOZZI 7 – Sempre più protagonista, con scorribande incisive e insistito pressing.

JIDAYI 5.5 – Un inizio promettente, poi anche lui si fa forse condizionare dal risultato negativo che crea confusione.

ITALIANO 6 – Non gli si può rimproverare nulla, se non che i suoi passaggi sono troppo scolastici. Al Padova serve ben altro da un giocatore delle sue qualità.

BOVO 6 – Grande prestazione sul piano agonistico, con alti e bassi. Tenta per due volte il tiro. (Rabito sv).

CUFFA 5 – Non riesce più a essere Cuffa. Insegue ogni pallone, a scapito della precisione. Prevale la frenesia.

FILIPPINI 6 – In qualche modo si rende pericoloso e offre qualche prezioso pallone. Un palo quanto mai sfortunato.

SUCCI 5.5 – Non gli arriva un solo pallone nell’arco di tutto il primo tempo. E non è che nella ripresa la situazione cambi di molto.

DI GENNARO 6 – Gli manca la continuità nel corso di una partita, ma la qualità non manca.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy