Avellino-Padova, le pagelle

Avellino-Padova, le pagelle

Commenta per primo!

Mazzoni 6: Alcuni interventi non difficili, poi lo scontro con Cuffa e Osuji che lo costringe ad abbandonare il campo

(21′ st Colombi) 5: Rimane inchiodato sulla linea di porta in occasione del 2-1 di Arini, quando era obbligatorio uscire su Castaldo.

Santacroce 5,5: Duella con Castaldo, concedendo troppo al capitano dell’Avellino. In occasione del 2-1 lo stesso Castaldo lo beffa servendo l’accorrente Arini.

(31′ st Vantaggiato) s.v.

Benedetti 6: Ha il merito di sfiorare il gol in due occasioni, discreto in fase difensiva dove rende la vita difficile a Galabinov.

Carini 5,5: Si aiuta a volte con mestiere su Castaldo e Galabinov. Non irresistibile.

Ceccarelli 6: Ha il compito di offrire copertura difensiva, tamponando l’esuberanza dell’esterno Bittante. In parte ci riesce.

Cuffa 5,5: Si fa notare solo per un colpo di testa su una delle tante punizioni battute da Pasquato, per il resto tanta grinta ma in grande affanno al cospetto del ben più organizzato centrocampo avellinese.

Osuji 5,5: Schiavon e compagni sembrano dei leoni lì in mezzo, Willy un agnellino.

Modesto 5,5: Spinge a tratti, sfornando qualche cross il più delle volte a vuoto. Ha un cliente scomodo da sorvegliare, Zappacosta. Di buono c’è che l’esterno avellinese non è particolarmente illuminato.  

Pasquato 6: Tocca tantissimi palloni, una sua punizione vale la palla del momentaneo pareggio deviata in rete da Melchiorri.

Rocchi 6: Parte bene, mostrando una buona intesa con Pasquato. Cala nettamente alla distanza fino a sparire letteralmente nella ripresa

(34′ st Feczesin) s.v.

Melchiorri 6,5: Illude il Padova con il gol del 1-1, la sua verve e dinamicità in campo è l’unico aspetto da salvare nel pomeriggio avellinese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy