Bari-Padova, le pagelle. Hallenius… poi il nulla

Bari-Padova, le pagelle. Hallenius… poi il nulla

Commenta per primo!

Pelizzoli 5: Si fa sorprendere dalla deviazione di Trevisan in occasione del primo gol, ma è posizionato male. Respinge malamente sui piedi di Caputo (gol poi annullato) e non è irresistibile nemmento sui due gol successivi dell’attaccante barese.

Legati 5: Prende il posto di Donati (alla fine sarà lui l’alternativa all’ex interista fino al termine della stagione) ma non convince. Quasi invisibile in avanti, distratto quando c’è da difendere.

Schiavi 5,5: Sul terzo gol barese ha grosse responsabilità. Ha il merito di non mollare comunque fino alla fine, e sfiorare il gol di testa.

Trevisan 5: Serata da dimenticare. A parte la deviazione sul tiro di Stoian che inganna Pelizzoli, si fa superare facilmente da Caputo nel secondo gol.

Renzetti 5: Non pervenuto, salvo un cross spazzato dalla difesa barese e una punizione ribattuta dalla barriera.

Bovo 5: Naufraga quasi subito, sovrastato dal centrocampo barese ottimamente disposto in campo da Torrente

Italiano 5: Tocca numerosi palloni, ma spesso sbaglia i passaggi più elementari. E anche quando torna ad aiutare la difesa è impreciso (sul secondo gol raddoppia la marcatura su Caputo inutilmente).

(17′st Cuffa) 5,5: Un po’ di grinta in più, ma non incide.

Bentivoglio 5: Il San Nicola lo impietrisce, entra in pochissime azioni.

Cutolo 5: Parte titolare come previsto ma non riesce a combinare nulla

(17′st Ruopolo) 5: Dal Canto prova a irrobustire l’attacco aggiungendo centimetri: il risultato non cambia.

Hallenius 7: Lo svedese predica nel deserto, è l’unico che sembra metterci voglia e impegno. Segna il gol con una gran staffilata di sinistro e davanti mostra alcuni numeri del suo vasto repertorio tecnico.

Lazarevic 6: Ha il merito di mettere Hallenius in condizioni di segnare. Per il resto davvero poca roba.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy