Belluno, Pescosta: “Quel pallone di Ilari non sarebbe mai entrato senza la nostra deviazione”

Belluno, Pescosta: “Quel pallone di Ilari non sarebbe mai entrato senza la nostra deviazione”

Commenta per primo!

Dal San Giorgio a Sant’Antonio. Ne ha macinata di strada Giovanni Pescosta. All’Euganeo di Padova, non si vedono la chiesa e i condomini, come al Comunale di Sedico: «Bellissimo, niente da dire, anche considerato che fino a poche settimane ero in Promozione», si stropiccia gli occhi il terzino destro, «a maggior ragione perché il Belluno ha disputato un’ottima partita. Ci è mancato soltanto il risultato, il che può non essere poco, ma ci aiuta a guardare con fiducia alle prossime partite». Riprendere dalla ripresa potrebbe essere lo slogan della domenica: «La nostra seconda frazione è stata molto buona. Se fossimo riusciti a pareggiare, sono convinto ce non ci sarebbe stato niente da dire». La situazione del gol biancoscudato è nata da un errore e morta su una carambola: «Il tocco di Merli Sala, sul tentativo di Ilari è stato determinante: quel pallone non sarebbe mai entrato».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy