Benfenati parla di combine tra Padova e Atalanta

Benfenati parla di combine tra Padova e Atalanta

Commenta per primo!

Rischiano di avere un peso enorme per il futuro dell’Atalanta (e forse del Padova) le parole di Antonio Benfenati, il gestore del lido di Cervia amico di Cristiano Doni interrogato venerdì 23 dicembre dal gip di Cremona Guido Salvini, poco dopo il colloquio con l’ex capitano atalantino. I verbali di quegli interrogatori sono stati acquisiti dalla stampa. Un passaggio delle dichiarazioni di Benfenati non può non sollevare un interesse tutto bergamasco. Su Padova – Atalanta del 26 marzo scorso, infatti, Benfenati dichiara: “Io mi sentii nei giorni precedenti con Doni. Questi mi ipotizzò un possibile pareggio. Io giocai con Filippo Russo (nota conoscenza del gruppo di Cervia, ndr) e vinsi meno di 5 mila euro”. Una versione ben diversa da quella che Doni avrebbe fornito al gip di Cremona. Secondo l’ex capitano su Padova-Atalanta non ci furono scommesse, o meglio, fu Benfenati a informarlo che ci sarebbe stato un “gioco” sulla partita, ma lui non ne sapeva nulla. E’ stato però l’amico a smentirlo, nell’interrogatorio successivo, terminato nella serata dell’antivigilia di Natale. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy