Black-out, accreditata tesi sabotaggio

Black-out, accreditata tesi sabotaggio

Commenta per primo!

Dal momento che non è stato possibile accertare con certezza la causa del malfunzionamento dell’impianto di illuminazione dello Stadio Braglia di Modena, il perito ha concluso che l’aspetto estraneo doloso va considerata come ipotesi più accreditabile relativa al fermo dei due gruppi elettrogeni. Ha vinto, per ora, la tesi del Carpi che sembrava, ai più, troppo debole per poter reggere dinnanzi al Giudice. A tre mesi dalla partita del black-out è arrivata invece la mazzata: Carpi-Padova si proseguirà dal minuto in cui è stata interrotta (26′ del primo tempo). Il Padova si trincera dietro al silenzio, ma è pronto a ricorrere alla Giustizia Federale. La partita, in realtà, è solo all’inizio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy