Black-out, Penocchio: “Ecco perché non abbiamo voluto rigiocarla il giorno dopo”

Black-out, Penocchio: “Ecco perché non abbiamo voluto rigiocarla il giorno dopo”

Commenta per primo!

Il presidente del Padova Diego Penocchio spiega al Mattino le regioni per cui il Padova non ha dato la disponibilita a continuare la partita del blackout contro il Carpi il giorno dopo, cioè ieri: “Mi è dispiaciuto. Le partite vanno giocate e fin lì avevo visto anche un buon Padova. Purtroppo, però, non c’erano più le condizioni per andare avanti. Nello stesso stadio c’era stato un calo d’illuminazione già nel match della settimana precedente tra Modena e Palermo, segno che qualche problema all’impianto era latente. Ci saremmo trovati in serie difficoltà a riprendere la sfida meno di 24 ore dopo. Prima di tutto, a parte che tanti giocatori avevano l’aereo prenotato, ci saremmo trovati senza secondo portiere. Il Livorno era allo stadio per prendere Anania e il suo sostituto sarebbe arrivato solo lunedì sera. Altri giocatori stanno per essere ceduti e in difesa Perna e Santacroce rientravano da lunghi stop e sarebbe stata dura per loro ricominciare la gara”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy