Cestaro: “Speravo almeno nei supplementari. Siamo una squadra da serie A”

Cestaro: “Speravo almeno nei supplementari. Siamo una squadra da serie A”

Marcello Cestaro è afflitto, commosso. Dopo l’abbraccio a distanza alla curva biancoscudata, il Cavaliere arriva ai microfoni dei giornalisti con gli occhi visibilmente lucidi. “Non me l’aspettavo così. Un’espulsione con immediato gol così a freddo non creano certo i presupposti giusti. Recuperare era davvero dura. I ragazzi hanno fatto un gran secondo tempo e si sono arresi solo al 90esimo. Dopo 14 partite abbiamo perso la 15esima, la più importante. Però bravi. Tutti bravi. Dal mister, al ds, ai giocatori, ai tifosi. Mertavamo di più, anche il nostro pubblico meritava di più. Torniamo a Padova con l’amaro in bocca, speravamo nei supplementari. Ripescaggio? Mai pensato. Volevamo vincere questa partita e basta. Certo confido in una giustizia sportiva più incisiva, ma a livello generale. Non ci penso nemmeno al ripescaggio. Non so nemmeno se dovrei sperarci. Questa squadra per me è già da serie A. Usciamo a testa alta.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy