CESTARO: “VADO AL SANTO. POI SI PARLERA’ DEL FUTURO”

CESTARO: “VADO AL SANTO. POI SI PARLERA’ DEL FUTURO”

L’istantanea è identica a quella di 12 mesi fa. Marcello Cestaro, in camicia azzurra, che viene portato in trionfo dai suoi ragazzi sotto la curva. Come contro il Brescia e all’andata dei playout il presidente ha sofferto da bordo campo, prima di far esplodere tutta la sua gioia già qualche minuto prima del fischio finale. Entusiasta e sfatto dalla sofferenza anche nel post partita, in una conferenza stampa che si trasforma in un ringraziamento collettivo: “Ai ragazzi che sono stati fantastici oggi, dal primo all’ultimo, da chi ha segnato a chi ha fatto segnare. Grazie anche all’allenatore, alla stampa, ma sopratutto ai nostri tifosi che non hanno smesso mai un minuto di incitarci in questa stagione. E oggi sono arrivati in massa godendosi questo successo”. Un finale esaltante che non deve però far dimenticare una stagione più tribolata del previsto. “Abbiamo sofferto e molto- sbuffa Cestaro- Ma del futuro non voglio parlare ora. Ci penseremo da domani. Certo è che dovremo fare in modo che gli errori commessi in questa stagione non si ripetano più”. Una cosa però è sicura, il Cavaliere non mollerà. “Resto, resto, dove volete che vada?” sorride il patron, prima di dedicare un pensiero anche agli avversari. “Dispiace molto che a scendere sia la Triestina. È una squadra del nordest come noi e Fantinel è un amico. Spero veramente ci sia un ripescaggio, per ritrovarci anche il prossimo anno”. Dal profano al Sacro, quando il Cavaliere, mostra il Crocefisso regalatogli Padre Gabriele Voltan: “Mio padre si chiamava Antonio- spiega Cestaro- Domani (oggi) è la Festa del Patrono, è andrò in pellegrinaggio al Santo”. Probabile, si mormora, che possa unirsi anche parte della squadra. Intanto torna a gioire anche Daniele Vantaggiato, uomo partita Sky: “è il giorno più felice. Mi dispiace essere stato frenato dagli infortuni ma con il gol realizzato oggi sono riuscito a dare anche il mio contributo a questa salvezza sofferta. Un gol voluto, bello e importante”. E il tormentone anche a Sky è: Cestaro resta o va? “Resterà- assicura il torello- Gli abbiamo regalato una gioia immensa”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy