Cittadella-Empoli, le pagelle: Pellizzer e Coly su tutti con… San Di Gennaro

Cittadella-Empoli, le pagelle: Pellizzer e Coly su tutti con… San Di Gennaro

Allenatore di calcio e opinionista sportivo

Di Gennaro 7,5: impossibile far qualcosa sui due tiri dei gol, poi un doppio intervento provvidenziale e soprattutto la parata su rigore a primo tempo scaduto che salva sicuramente il risultato

Coly 7,5: generoso e sempre presente, sfodera una prestazione all’altezza dei suoi tempi migliori

Scaglia 6: supporta al meglio delle sue possibilità sia Coly a destra sia Pellizzer a sinistra, non eccelle ma merita la sufficienza

Pellizzer 7,5: i clienti di oggi non sono dei più semplici, ma il capitano sfodera una prestazione all’altezza delle sue migliori e chiude tutto quello che può, mettendoci molto mestiere

Alborno 6: è timoroso su quella fascia che spesso lo ha visto avanzare più volte. Il valore degli avversari lo limita e lui finisce per difendere la posizione nel secondo tempo

Surraco 5,5: cercad i entrare sempre nel vivo della manovra e di punzecchiare l’avversario come può, ma oggi gli riesce poco o niente

Rigoni 6: solita quantità in mezzo al campo, è uomo di peso e cerca di far valere la sua forza atletica, anche se oggi ci sarebbe voluta un po’ più di qualità a centrocampo

Lora 6: parte interno ma con l’infortunio di Paolucci e la successiva entrata di Jidayi, Foscarini lo fa slittare quarto a sinistra, e qua non riesce a dare il meglio di sè

(Di Donato dal 59’) 7: serve ordine la in mezzo, ma soprattutto sagacia tattica mista a freddezza…e lui ne ha. Gioca uno spezzone molto positivo

Paolucci s.v.: esce per infortunio dopo 6 minuti, ingiudicabile

(Jidayi dal 6’) 6: catapultato nella mischia a freddo, arranca un po’ nei primi 15’, poi trova passo e posizione, facendo quello che gli riesce meglio:lottare

Coralli 6,5: vorrebbe ‘spaccare’ il mondo contro la sua ex squadra, l’astuzia con cui cerca sempre di guadagnar l’episodio porta ad un rigore con espulsione dell’ultimo uomo e alla sua precisa trasformazione. E da parte la rincorsa della squadra. Esce sfinito

(Donnarumma dal 82’) s.v.: pochi minuti per cercare di incidere, ma al quel punto le squadre stanno tirando i remi in barca

Djuric 6,5: si fa largo a spallate tra la difesa, meriterebbe un rigore, segna con uno stacco imperioso il 2-2. Poi ingenuamente si fa cogliere in peccato dall’arbitro e viene espulso. Peccato…ma diamogli credito quando dice che non c’era volontà e teniamo il voto oltre la sufficienza

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy