Crespo adios, il terzino pronto per la serie A

Crespo adios, il terzino pronto per la serie A

Adios Crespo. Lo spagnolo saluta Padova e se ne va. Lo aveva sempre detto di avere la serie A in testa: l’Italia innanzitutto, farsi conoscere prima e poi tentare di sfondare nella massima serie. Lui che in passato, nella Liga, marcava gente del calibro di Messi, Raul e Robben (l’unico rimpianto Zidane: “Quando incontrai la sua squadra, lui era assente…”), non poteva che ambire al top anche in Italia. Fino in fondo Josè però si è concentrato sul Padova, nell’ultima intervista rilasciata alla stampa disse: “Quando il mio procuratore mi chiama per dirmi delle squadre che sono interessate a me io lo fermo subito, non mi interessa, c’è solo il Padova fino a giugno”. E così è stato. Il sogno della serie A in biancoscudato è sfumato in extremis, la dirigenza biancoscudata ha provato a trattenerlo, offrendogli un nuovo contratto. Ma quando suonano certe sirene, è difficile fare finta di niente. Crespo ora può mettere le ali. In bocca al lupo, Josè. E complimenti a Foschi per aver scoperto questo gioiello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy