Crisi Padova, Bonavina: “Scarsa chiarezza in società . E manca una punta…”

Crisi Padova, Bonavina: “Scarsa chiarezza in società . E manca una punta…”

Capitano in C2 nella stagione 1999-2000, opera nell’Associazione calciatori e presiede la onlus del sindacato che cura le iniziative benefiche. Diego Bonavina ha parlato al Gazzettino dell’episodio delle maglie fatte togliere ai giocatori e del momento del Padova: «Mi sono già confrontato con il presidente Damiano Tommasi – racconta – e tra noi c’è piena sintonia nel giudizio su quanto avvenuto. Condanno questo episodio e, pur potendo capire un po’ di timore da parte dei giocatori, il gesto di togliersi la maglietta, che appartiene a squadra, società, città e tifosi, è una sconfitta di tutti. Da un po’ sostengo che all’interno della squadra manca personalità e tale carenza si riverbera in queste situazioni in cui i ragazzi subiscono le pressioni esterne». Il tutto in un quadro tutt’altro che felice: «Capisco la delusione, il momento è difficile e già ai tempi dell’arrivo di Mutti avevo manifestato tutte le mie perplessità per la scarsa chiarezza in società e per un organico senza una punta che vada in doppia cifra, fondamentale per salvarsi, come dimostra l’almanacco».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy