Dal Canto: “Vittoria pesantissima, ma sarebbe stato giusto anche il pari”

Dal Canto: “Vittoria pesantissima, ma sarebbe stato giusto anche il pari”

“E’ stata una vittoria pesantissima. Vista la sconfitta di Modena martedì, se proprio dovevo vincere, meglio oggi (giorno del suo compleanno, ndr). La gara è stata equilibrata, anche se pareggiavano il risultato sarebbe stato giusto. Siamo stati bravi a rovesciare il match e a giocare secondo le nostre caratteristiche. Quest’anno la serie B ha preso l’andazzo di aspettare e ripartire, ognuno fa il calcio che crede. Il Brescia ha dimostrato palleggio e già all’andata ci hanno dato filo da torcere. La polemica con Calori? Ci siamo stretti la mano senza alcun problema. Playoff? Dalla Reggina in su possono ancora giocarsele tutte le squadre. Non penso che solo a Brescia la squadra abbia giocato bene, il numero di passaggi sbagliati di Bentivoglio sono dovuti alla stanchezza. I giocatori in questa settimana hanno speso tanto e gli diamo la domenica libera. Oggi avevamo di fronte una squadra forte, ha fatto 10 risultati utili perché sono forti. Per noi questa vittoria è fondamentale, anche alla luce degli altri risultati. L’aspetto mentale deve essere lo stesso sempre. I miei giocatori hanno una capacità di reazione encomiabile, non è un caso che abbiano fatto gol giocatori come Cuffa e Trevisan. Ne avevamo parlato. Perin? E’ un mese che i giocatori stanno bene, oggi era la terza partita in una settimana ed è andata bene. A questo punto del campionato tutti i 26 elementi si giocano il posto. Ho tanti ragazzi bravi a disposizione. Oggi più che mai nessuno antepone i bisogni personali a quelli della squadra”. Queste le dichiarazioni dell’allenatore del Padova, Alessandro Dal Canto, dopo la vittoria della sua squadra a Brescia nel giorno dei suoi 37 anni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy