Di Marzio: “De Zerbi visionato in un’amichevole contro il Varese”

Di Marzio: “De Zerbi visionato in un’amichevole contro il Varese”

Commenta per primo!

Gianluca Di Marzio spiega la trattativa per De Zerbi, come è nata e perchè è stato scelto proprio lui: “Perchè De Zerbi? Il Padova cercava un’alternativa, come caratteristiche, a Farias e Cutolo. Raimondi è un po’ diverso, forse non ha convinto del tutto, ha caratteristiche che non si sposano bene al modulo di Pea. De Zerbi è una seconda punta di tecnica, fantasia e velocità che può risolvere la partita da solo. Lo aveva richiesto Pea, proprio per avere qualche alternativa in più là davanti”. Ancora Di Marzio in collegamento con Telenuovo: “De Zerbi è stato visionato durante una recente amichevole tra Varese e una selezione di disoccupati, studiando il Varese gli osservatori del Padova sono stati colpiti proprio da De Zerbi, che è stato il migliore in campo con la rappresentativa degli svincolati. E’ stata una trattativa un po’ lunga ma nelle ultime ore si è sbloccata. Firmerà un contratto particolare, prenderà pochissimo rispetto al suo target, il compenso dipenderà soprattutto dalle presenze. E’ un classico giocatore di fantasia, in carriera ha avuto tanti contrattempi fisici che hanno frenato un po’ una carriera che avrebbe avuto ben altro percorso. Dopo Padova, tra Catania, Foggia, Arezzo e Napoli ha fatto grandi cose. Al Cluj è diventato l’idolo del pubblico, assaggiando anche la Champions League. Adesso sta bene, ha tantissima voglia di tornare a giocare”. Infine una battuta sul centrocampista: “Con Barone non c’è invece assolutamente nulla, ho appena parlato con lui poco fa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy