Giorgione-Padova, tornano Dionisi e Ferretti. Niccolini unico assente

Giorgione-Padova, tornano Dionisi e Ferretti. Niccolini unico assente

Un solo assente, seppure di quelli che pesano negli equilibri di una formazione, e una serie di dubbi che si allunga proporzionalmente al recupero dei giocatori infortunati. Carmine Parlato, ora, ha le sue belle gatte da pelare: con il rientro di Gustavo Ferretti e Matteo Dionisi, scegliere chi mandare in campo sarà ancora più dura. A Castelfranco Veneto, contro il Giorgione, mancherà il solo Daniel Niccolini. Per il resto, il tecnico del Padova ha tutti a disposizione, compreso Matteo Nichele, che ieri pomeriggio si è allenato regolarmente con i compagni di squadra. La scelta dell’undici iniziale si fa sempre più incerta. Torna “El Rulo”. Delle poche certezze che tra martedì e mercoledì, sui campi di via Gozzano, Parlato ha fatto emergere tra le pieghe degli schieramenti proposti in allenamento, ce n’è una che farà felici i tifosi: il “Rulo” Ferretti, dopo un mese di stop, è pronto a riprendere il suo posto da titolare al centro dell’attacco biancoscudato. Dopo il secondo tempo contro la Triestina, l’argentino smania dalla voglia di ripartire dal primo minuto, e resta solo da vedere chi sarà a spalleggiarlo, perché le possibilità sono tante, e qualsiasi scelta comporta un sacrificio pesante. A cominciare dal modulo: “4-2-3-1” o centrocampo a tre e Cunico unico trequartista? Negli ultimi giorni, compreso ieri, Parlato ha provato entrambi gli schieramenti tattici, ed è difficile immaginare già da ora quale sarà quello che comincerà la sfida di domenica. Gli intoccabili, oltre a Ferretti, sono Mazzocco, Segato e Cunico: rimangono due posti da riempire, e la concorrenza è tanta. Con un modulo a tre centrocampisti, potrebbero giocarsi l’ultima maglia disponibile Dionisi, Nichele e Ilari, con il primo sulla carta favorito, visto che Nichele è reduce da una botta alla caviglia e Ilari non sta attraversando un momento di forma particolarmente brillante. In avanti, a quel punto, Tiboni, Aperi e lo stesso Ilari si giocherebbero il posto al fianco di Ferretti. Se la scelta, viceversa, cadesse sul “4-2-3-1”, Dionisi potrebbe tornar buono anche sulla linea dei trequartisti, con Mazzocco e Segato davanti alla difesa. Ultimi test. Sarà indicativo, come lo era stato una settimana fa all’Arcella, l’incontro amichevole che la squadra disputerà questo pomeriggio, come ogni giovedì. Dopo l’Arcella, sette giorni fa, i biancoscudati faranno visita alle alla Santangiolese (Seconda Categoria), al campo di via 5 Crosare, a Sant’Angelo di Piove di Sacco. L’ingresso per gli spettatori sarà ad offerta libera, e la società biancoscudata ha garantito che la partita si giocherà anche in caso di maltempo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy