Gustavo Ferretti: “Una squadra del genere in D non si vede tutti gli anni, è per questo che ho accettato Padova”

Gustavo Ferretti: “Una squadra del genere in D non si vede tutti gli anni, è per questo che ho accettato Padova”

Gustavo “El Rulo” Ferretti è il primo vero colpo del nuovo Padova. Un bomber di razza che conosce a menadito questa categoria: “Quando si è cominciato a parlare di Padova – ha spiegato l’argentino – ho pensato che fosse una bella scommessa. Non si vedono tutti gli anni società con una storia così grande e un seguito di tifosi come questo in serie D. Avevo qualche squadra dietro, ma mi sono messo in testa che dovevo venire a Padova. Che stagione mi aspetto? Sarà molto impegnativa, Padova chiederà tanto, mi auguro di dare il massimo. Promettere gol è sempre complicato, spero di farne tanti quanti l’anno scorso. La prima impressione sul gruppo è buona. Sono un attaccante d’aria, mi piace tenere come riferimento la porta, nel 4-3-3 sono un punto di riferimento in area, bravo di testa e con forza fisica. A Marano ho fatto 61 presenze e 52 gol, sono stati due anni e mezzo molto belli. Ho girato l’Italia, sono stato a Venezia, Savona, Viterbo, Chioggia, sono in questo paese da dieci anni”. Ferretti ha anche parlato del connazionale Matias Cuffa, come esempio da seguire e imitare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy